segreteria@ugllatina.it +39 0773 692952
News

news

Nasce la UGL Salute


Gianluca Giuliano nuovo segretario: "L’interazione tra medici e altri professionisti, nell’ottica di lavoro di squadra e il rilancio del Servizio sanitario nazionale nella lotta contro la pandemia.

07/02/2021

"La pandemia ha messo a nudo il fallimento del Ssn così come è stato pensato. Noi siamo pronti a fornire il nostro contributo per rilanciarlo partendo da fondamenta solide rappresentate dai lavoratori”, ha concluso Giuliano.

Da oggi nasce la Ugl Salute all’interno dello storico Sindacato. “Un passo fondamentale”, così lo definisce Francesco Paolo Capone, Segretario Generale della Ugl: “perché l'unione della due Federazioni, Sanità e Medici, darà forza e slancio a un settore messo a dura prova da questi mesi di emergenza ma che nonostante le condizioni proibitive in cui ha operato ha mostrato, per mezzo di tutti gli operatori sanitari, la sua faccia migliore fatta di professionalità, generosità, senso di appartenenza alla Nazione”.

“Alle porte ci sono grandi sfide – ha proseguito il segretario generale - che vanno affrontate con una comunità di intenti assoluta. Auguro a tutta la Ugl Salute di ottenere sempre maggiori risultati, nel solco della tradizione del nostro sindacato sempre e comunque dalla parte dei lavoratori”.


Alla guida dell’Ugl Salute viene posto Gianluca Giuliano, sindacalista da anni in prima linea al fianco degli operatori della Sanità.

“Questo passaggio – spiega Giuliano ringraziando Capone per la fiducia riposta - è fondamentale per la crescita della nostra organizzazione. L’interazione tra i medici e gli altri professionisti, nell’ottica di un lavoro di squadra, contribuirà sicuramente a sconfiggere la pandemia e a far crescere la nostra organizzazione. Continueremo a lavorare per un nuovo Ssn, per l’adeguamento degli stipendi alla media europea e per la sicurezza sui luoghi di lavoro. Continueremo la nostra lotta per lo sblocco del turn over e per nuove assunzioni con forme di contratto a tempo indeterminato per fronteggiare le carenze strutturali degli organici”.

“La pandemia ha messo a nudo il fallimento del Ssn così come è stato pensato. Noi siamo pronti a fornire il nostro contributo per rilanciarlo partendo da fondamenta solide rappresentate dai lavoratori”, ha concluso Giuliano.