segreteria@ugllatina.it +39 0773 692952
News

news

Elezioni RSU alla Geberit di Gaeta, scelta la lista UGL Chimici


I lavoratori hanno confermato il rappresentante uscente Gianni Ciaramella, che sarà affiancato da Marco Simeone

14/12/2020

Venerdì si è conclusa la tornata elettorale RSU alla Geberit (ex Pozzi Ginori) di Gaeta, azienda che opera a livello globale
ed è leader in Europa nel settore dei prodotti sanitari.
Decisamente buona la partecipazione al voto dei lavoratori, con la UGL chimici che, a seguito di un ottimo risultato, si conferma quale sindacato più votato.
I numeri sono eloquenti, con 285 persone su 310 aventi diritto che si sono recate al voto, per una partecipazione del 91,93%.
Il 23,15% dei lavoratori e delle lavoratrici hanno scelto la lista UGL Chimici. Quest’ultima, conseguentemente a ciò è riuscita a confermare un rappresentante della RSU uscente, Gianni Ciaramella e ad aggiungerne un altro, Marco Simeone, che ha registrato un ottimo risultato anche personale.
E così la stessa UGL Chimici, che inquadra e rappresenta tutti i lavoratori dipendenti (operai, impiegati e quadri) occupati nelle imprese facenti parte di molti settori ed è una struttura verticale di categoria della UGL, aumenta la propria rappresentanza all'interno dello stabilimento.
Grande soddisfazione è stata espressa dal sindacato per il risultato ottenuto, specie in un difficile contesto come quello attuale contrassegnato dalla pandemia di Covid-19».
Il Segretario provinciale UGL Chimici Latina Ivan Vento ha quindi voluto «elogiare prima di tutto la squadra UGL all’interno dello stabilimento, tutti encomiabili e fondamentali, nonché ringraziare l’insieme dei lavoratori e delle lavoratrici che con il proprio voto hanno contribuito alla riuscita del nostro risultato dimostrandoci la loro fiducia e dando così un’importante segnale di volontà di partecipazione. Ringrazio inoltre i componenti della commissione elettorale e gli scrutinatori, che si sono prodigati per lo svolgimento delle votazioni. Infine un grande in bocca al lupo lo voglio fare ai delegati eletti per l’impegno che li attende».